Voce e fumo: i danni per le corde vocali

Si sa che la voce va mantenuta sana e curata se vogliamo che sia al massimo delle sue potenzialità, ma una delle minacce più grandi è il fumo. Questo perché deriva da una dipendenza difficile da scardinare.

Il 31 maggio è la giornata mondiale contro il tabagismo. Con l’occasione, approfondiremo uno degli aspetti che cambia quando una persona diventa dipendente dal fumo: la voce.

La voce di un fumatore e di un non fumatore: le differenze

Il fumo cambia la voce, è uno dei fattori più evidenti della dipendenza dal tabagismo. È un cambiamento effettivo, sebbene lento, tanto che a volte il fumatore stesso non se ne accorge. Deriva dal danneggiamento delle corde vocali, a causa delle sostanze nocive della sigaretta che percorrono le vie respiratorie.
Le corde vocali di un non fumatore infatti, risulteranno di un colore chiaro, quelle di un fumatore tenderanno all’arancione o rosa. Questo fenomeno si chiama iperemia. È un’infiammazione che procurerà al fumatore una voce sempre più rauca e un fiato più corto, anche quando parla.
Al contrario, un non fumatore potrà contare su una voce limpida e maggiore resistenza vocale. Questo è importante principalmente per i cantanti. Certo, la voce del fumatore potrebbe risultare graffiante, misteriosa, ma non sana. Il non fumatore, tutelando le sue corde vocali, avrà anche una diversa capacità di modulazione della voce, molto utile anche nel doppiaggio.

Voce e fumo: se smetto miglioro?

Smettere gradualmente di fumare ha i suoi benefici. Molti cantanti hanno scelto di non fumare più perché la loro prestazione vocale era peggiorata (Laura Pausini, Vasco Rossi, per esempio). Non solo, anche la resistenza e il fiato erano molto compromessi e smettere ha comportato un netto miglioramento. Il fumo è nemico della voce e allontanarsene comporta un ripristino quasi totale delle corde vocali, che a poco a poco si disinfiammano. Di conseguenza lo strumento vocale sarà più pulito. Anche a livello respiratorio ci si può aspettare incredibili risultati. In pochi anni l’apparato “disintossicato” mostrerà visibili segni di purificazione e l’ex tabagista potrà accorgersene anche solo attraverso la respirazione.

Se vuoi avere qualche consiglio su come mantenere la voce sana e pulita, questo articolo potrebbe fare al caso tuo.

Giuseppe Ippoliti ci ha raccontato la sua ultima esperienza cinematografica, dove ha interpretato un fumatore incallito, sebbene lui, nella vita reale, non fumi! Scopri come è andata 🙂

Default image
Giulia Gullaci

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Serve una mano?

Siamo qui per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Scrivici su WhatsApp al 366 366 7166

Approfitta degli Sconti Estivi

Arrivano i Summer Sales di Dizione.it

Tutti i Corsi di Dizione in Promozione per il mese di Giugno