8 consigli per migliorare nel Public Speaking

Il Public Speaking è una forma di comunicazione estremamente potente ma può capitare che anche chi ha una grande parlantina possa trovarsi in difficoltà o aver bisogno di modificare lo stile di comunicazione. Ecco quindi 8 consigli per migliorare nel Public Speaking.

  1. Prepararsi il discorso

Uno dei passaggi fondamentali è prepararsi (senza esagerare, altrimenti si rischia di essere troppo impostati) il discorso. Un buon punto di partenza è di racchiuderlo in delle parole chiave. Questo metodo sarà utile anche per memorizzare meglio i vari passaggi che legano una parte del discorso all’altra.

  1. Fare ricerche sul pubblico che si avrà di fronte

Conoscere chi si ha di fronte non è importante: di più. Questo ci permette di scegliere il linguaggio più appropriato, definire il grado di formalità e cogliere i potenziali punti di interesse che legano chi parla con chi ascolta.

  1. Non leggere un discorso

Ascoltare una lettura non interpretata, annoia. Mediamente l’attenzione di un interlocutore svanisce dopo 3 minuti. Se leggiamo un discorso l’attenzione svanirà dopo 30 secondi. Il compito del public speaker sarà quello di “intonare” un discorso, ovvero colorare le parole a seconda del contesto e del messaggio che si vuol dare per catturare l’attenzione della platea.

  1. Non fermarsi alle parole

Aiutarsi con i gesti, lo spazio e le distanze all’interno della comunicazione può aiutare a ravvivare la nostra presentazione e/o discorso in pubblico.

  1. Provare il discorso ad alta voce e cronometrarlo

Confinarci in uno spazio temporale ci aiuta a scaglionare i punti della nostra presentazione e soprattutto a seguire meglio il filo del discorso che portiamo avanti. Avere un tempo massimo in cui far rientrare il proprio speech è un’arma a doppio taglio, poiché potrebbe trarci in ansia. Un buon consiglio è quello di cronometrarsi.

  1. Evitare di leggere le slide durante la presentazione

 Le slide sono utili per aiutarci a ricordare il filo del discorso e a ricordare i punti chiavi del discorso, anche qui, però, meglio non leggerle direttamente ma renderle il fulcro del concetto all’interno del discorso.

  1. Personalizzare quello che c’è da dire

Ogni discorso può avere un proprio taglio. Si può scegliere di parlare utilizziamo la prima persona purale per coinvolgere il pubblico a seconda del contesto in cui ci si trova. Se il contesto non è molto formale, il racconto di un episodio personale, se utile all’argomento di cui si sta parlando, può essere un aneddoto per creare empatia verso il pubblico.

  1. Osservare e imparare dagli esperti

Ascoltare gli altri, imparare da chi questo lavoro lo svolge da più tempo di noi è un’ottima strategia per accelerare la propria formazione.

Se questo articolo su come migliorare nel public speaking è stato utile, puoi approfondire l’argomento qui.

Default image
Giulia Gullaci

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Serve una mano?

Siamo qui per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Scrivici su WhatsApp al 366 366 7166

Approfitta degli Sconti Estivi

Arrivano i Summer Sales di Dizione.it

Tutti i Corsi di Dizione in Promozione per il mese di Giugno