Lettura espressiva: cos’è e come si pratica

Indice dell’articolo:

In questo articolo spiegheremo sia cos’è la lettura espressiva sia come si mette in pratica, dando anche alcuni consigli per migliorarla.

La lettura espressiva è una lettura che si fa ad alta voce, solitamente davanti a un pubblico o a un ascoltatore e che, rispetto alla lettura normale, ha la caratteristica di risultare ancora più chiara e  soprattutto più coinvolgente per chi legge e per chi ascolta: è una lettura che arriva.

Il lettore, in questo caso, riesce ad addentrarsi nel testo e a comprenderlo a fondo, sia a livello concettuale che emotivo, ricreando l’atmosfera presente nelle righe anche attorno a sé e a chi sta ascoltando.  In questo modo, attraverso le parole, i gesti, le pause e il ritmo, trasmette le emozioni e le sensazioni che compongono il testo, e che probabilmente già chi lo ha scritto voleva lasciar emergere. Si può dire che la lettura espressiva amplifica questa atmosfera e la espande al di là del testo.

L’efficacia della lettura espressiva risiede nella buona articolazione. Il lettore, infatti, per far sì che traspaia l’emozione di ciò che legge, dovrà esprimersi con chiarezza, disinvoltura e controllando il ritmo del testo in base a ciò che sta raccontando: un testo drammatico, un testo comico, un racconto giallo o dell’orrore, ecc. 

La lettura espressiva ha la capacità di coinvolgere completamente sia il lettore che l’ascoltatore, portando entrambi all’interno del racconto.  

Come si pratica la lettura espressiva?

Dopo aver spiegato cos’è, vediamo come si mette in pratica la lettura espressiva. Per far sì che il risultato sia efficace, il lettore dovrà leggere più volte il testo in maniera autonoma, magari prima solo a mente, per capirne il contesto, il significato, e  soprattutto le intenzioni dell’autore, poi dovrà esercitarsi a leggerlo lentamente per riuscire a memorizzare il più possibile i passaggi chiave del testo e poi iniziare a leggerlo in maniera sempre più sciolta, esercitando il più possibile l’articolazione. 

Se ti è piaciuto questo articolo, ti potrebbe interessare anche Perché è importante l’articolazione.

Default image
Giulia Gullaci

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Serve una mano?

Siamo qui per darti tutte le informazioni di cui hai bisogno. Scrivici su WhatsApp al 366 366 7166

Approfitta degli Sconti Estivi

Arrivano i Summer Sales di Dizione.it

Tutti i Corsi di Dizione in Promozione per il mese di Giugno